Vai al contenuto
Il 24 Aprile alle ore 20:00, le novità estive in diretta sul profilo instagram @baliqueofficial
Il 24 Aprile alle ore 20:00, le novità estive in diretta sul profilo instagram @baliqueofficial
Tutto quello che devi sapere sul contorno occhi

Tutto quello che devi sapere sul contorno occhi

Il contorno occhi è uno di quei cosmetici che crea sempre molta confusione relativamente alle modalità di applicazione (quando? come? in che ordine?) per questo abbiamo realizzato questa guida che cerca di rispondere ai principali dubbi che ruotano attorno a questo prodotto.

A cosa serve il contorno occhi?

Il contorno occhi è una crema o un siero appositamente formulato per la zona perioculare. Quest'area è notoriamente più sottile e delicata rispetto al resto del viso, e presenta una pelle più vulnerabile alla disidratazione e ai segni dell'invecchiamento. La sua funzione principale è quella di idratare, nutrire e proteggere questa zona sensibile, riducendo l'aspetto di rughe, gonfiori e occhiaie.

Dove va applicato il contorno occhi?

Come dice il nome stesso, il contorno occhi va applicato intorno all'occhio, seguendo il perimetro dell'orbita. Non bisogna quindi limitarsi alla zona sotto le ciglia inferiori dove normalmente appaiono borse e occhiaie ma va steso sia sopra che sotto l'occhio, includendo la zona sotto l'arcata sopraccigliare. 

Come va applicato il contorno occhi?

Il contorno occhi va applicato dall’interno dell’occhio verso l’esterno così da riattivare la circolazione. 

Quando va applicato il contorno occhi?

Il contorno occhi dovrebbe essere parte integrante della tua routine di cura della pelle, sia al mattino che alla sera. La sua applicazione al mattino contribuisce a idratare e proteggere la pelle dalla disidratazione e dai danni ambientali, mentre la sua applicazione serale aiuta nella rigenerazione notturna e nell'affrontare i segni dell'invecchiamento.

I benefici del contorno occhi sono numerosi e spaziano dalla prevenzione dei segni dell'invecchiamento all'idratazione e alla riduzione delle occhiaie.

La zona del contorno occhi tende a disidratarsi facilmente, il che può portare a rughe più evidenti. L'applicazione regolare di un contorno occhi idratante aiuta a mantenere la pelle morbida e liscia.
Gli ingredienti specifici presenti nei contorni occhi possono aiutare a stimolare la produzione di collagene e elastina, due elementi chiave per la salute e l'elasticità della pelle.
Ingredienti come caffeina o estratti di piante possono aiutare a ridurre il gonfiore sotto gli occhi, conferendo uno sguardo più riposato e luminoso.
Molti contorni occhi contengono ingredienti illuminanti che contribuiscono a ridurre l'aspetto delle occhiaie, migliorando l'aspetto complessivo della zona.

Quali ingredienti deve contenere?

I migliori contorni occhi contengono una combinazione di ingredienti attivi che mirano a trattare specifici problemi del contorno occhi. Alcuni ingredienti chiave da cercare includono:
  • Acido ialuronico: Per un’idratazione intensa.
  • Peptidi: Per stimolare il collagene e migliorare l'elasticità.
  • Echinacea Purpurea: Per il suo potere antiossidante.
  • Estratti di piante (come la radice di pfaffia): Per un’azione drenante.

 

L'applicazione corretta del contorno occhi all'interno della tua beauty routine è essenziale per massimizzarne i benefici. Ecco la sequenza consigliata:

Detergente

Pulisci il viso con il tuo detergente idratante come il nostro lipogel.

Sieri o Trattamenti Specifici

Se utilizzi altri sieri o trattamenti per il viso, applicali ora.

Contorno Occhi

Applica una piccola quantità di contorno occhi tamponando delicatamente intorno all'occhio, evitando di sfregare o tirare la pelle.

Crema

Applica la crema idratante su tutto il viso e collo.
    Nei periodi in cui la tua pelle è particolarmente esposta ai raggi solari

    Protezione Solare (di giorno)

    Applica una crema solare per proteggere la pelle dai danni causati dai raggi UV.
    Articolo precedente Guida ai regali di Natale per tipologia di persona.
    Articolo successivo Filtri solari chimici e fisici: facciamo chiarezza